Cercare l’ago nel pagliaio

Pubblico con molto ritardo un articolo che avevo scritto a marzo ed era rimasto in attesa della campagna fotografica di corredo!

Clicca per vedere la differenza!

Recentemente sono finalmente riuscita a rintracciare gli aghi per la mia macchina da cucire Singer, una 319M. La maggioranza delle macchine sul mercato domestico usa aghi della clases 705, noti anche come classe 130 o, in ambito americano, come classe 15×1 dal nome della principale macchina Singer che li utilizza, la Singer 15, per l’appunto. La 319, come la sua sorella 306 dalla quale si differenzia per la presenza di una serie di dischi interni selezionabili con levette simili a quelle di una vecchia macchina da scrivere, usa invece aghi di classe 206×13 (dove 206 è nuovamente il numero del primo modello Singer in cui è stato impiegato). Il problema principale di questi aghi è che si presentano molto simili a quelli standard: hanno l’attacco con un lato piatto e la distanza dalla base e l’occhiello dove viene infilato l’ago è la stessa. Questo significa che il crochet intercetta perfettamente il filo. La differenza è tutta sulla punta, che nel modello 206×13 è più corta e non di poco.  Questo significa che se un incauto utilizzatore prova ad usare degli aghi 705, la macchina sembra cucire senza problemi salvo poi distruggere la capsula dove la punta dell’ago va a sbattere.

15x1 sopra, 206x13 sotto. Notate qualche differenza?

Certo le capsule sono standard industriali per macchine rotative e si trovano nuove in negozio per cifre che si aggirano sui 25 euro, ma purtroppo questo non è il solo danno a cui si rischia di andare incontro.  La mia 319 è stata pagata molto poco presso un rivenditore amico che non aveva i pezzi per sostituire il perno eccentrico su cui l’intero meccanismo del movimento dello zigzag di queste macchine si basa. Trattandosi di macchine che non sono più prodotte da quasi cinquanta anni, i pezzi di ricambio nuovi sono letteralemnte introvabili, specialmente in Italia. Nel mio caso io avevo a casa una 306K che attendeva alcuni pezzi e quindi l’idea iniziale era recuperarli dalla 319. Una volta messe sul tavolo di lavoro entrambe, i danni al corpo in alluminio della 306 erano maggiori di quelli della 319, per cui ho preferito riparare la seconda, più evoluta.

La mia Singer 319M

Ma torniamo agli aghi: la ricerca nei negozi a cui faccio riferimento mi aveva lasciata con un solo negoziante che si era preso la briga di consultare il catalogo ed ordinarli.  Non avevo dubbi sulla loro esistenza: in internet vengono venduti generalmente a pacchi di 100, ma vista la mia frequenza di cucitura sarebbe stato decisamente uno spreco. Il paradosso è stato un paio di sabati fa: ho chiamato un grosso centro di riparazioni Singer in una città vicina e sono finalmente riuscita a a farmi passare qualcuno che capisse di cosa parlavo… solo per sentirmi dire che avrei dovuto usare aghi standard e fare modificare la macchina, visto che gli originali non esistevano. Ora, grazie agli esperti della lista di discussione vintagesingers sapevo che esistevano delle modifiche, ma anche che nessuna di queste permetteva di avere una macchina che lavorasse al top. Alcuni consigliavano di molare a mano gli aghi, ma comunque la modifica non era certo il consiglio ideale per i proprietari di macchine di classe 306, come anche l’impossibità di trovare gli aghi una falsità! Delusa, sono andata immediatamente a cercare nel sito della maggiore produttrice europea di aghi per macchina da cucire di qualità, la Schmetz, il riferimento al distributore per l’Italia, in questo caso la ditta Cornali, a cui ho mandato una mail di richiesta di informazioni sui rivenditori in zona e sulla disponibilità di tali aghi. A questo punto sono andata dal rivenditore dove avevo ordinato (mesi fa) e l’impossibile si era realizzato: aghi n. 80, n. 90, n. 100 pronti e disponibili, marchiati Singer! Come se non bastasse, il lunedì mattina, ore 8.35, ricevo la chiamata dal rappresentante della Cornali che non solo mi indica alcuni negozi forniti direttamente da loro a cui chiedere, ma mi conferma la fornitura nei magazzini italiani di aghi classe 206×13 che attendono solo da parte dei negozi di essere ordinati. Quindi se siete come me i proprietari di una macchina Singer 206, 306 o 319 ed avete bisogno di aghi… basta chiedere ad un rivenditore serio! Buona ricerca! E se avete un morsetto per due aghi di troppo, fatemelo sapere.. gli aghi doppi sono veramente introvabili!!!

pixelstats trackingpixel

Autore: Lila

Salve a tutti, mi chiamo Lila, mi occupo fra le altre cose di storia dell'architettura, archivi, conservazione architettonica e impaginazione. Le mie passioni sono la musica corale barocca, l'arte, la storia e le vecchie carte, il cucito e le macchine da cucire degli anni 50 e 60, la maglieria e le macchine da maglieria, la buona cucina, gli animali e soprattutto i miei cucciolotti!

21 pensieri riguardo “Cercare l’ago nel pagliaio”

  1. Ciao Lila grazie per aver messo sul tuo sito il link al manuale della Singer 319M. Io possiedo una 319M, che è appartenuta a mia nonna, leggendo il tuo articolo sembrava che parlasse di ciò che mi è accaduto da quando sono venuto in possesso della macchina, infatti ho riscontrato tutti i problemi che hai descritto. Ho avuto soprattutto problemi a trovare aghi per la mia macchina, sono riuscito a trovare solo quelli Schmetz misura 100, puoi aiutarmi nella mia ricerca, visto che sei riuscita a trovare persino quelli Singer in varie misure. Ti ringrazio Ermete3

    1. Ciao e benvenuto! Nel mio caso ha fatto tutto il mio rivenditore di fiducia, con mooolta calma, ma ti consiglio di contattare direttamente la ditta Cornali e chiedere a loro chi sono i rivenditori Schmetz della tua zona che riforniscono. L’agente che mi ha contattato è stato gentilissimo e si era offerto di trovare una soluzione per rifornirmi direttamente qualora nessuno dei negozi in zona fosse stato in grado di soddisfarmi. Credo che siano stanchi di aghi non richiesti per pura ignoranza/pigrizia dei rivenditori! Qualora non riuscissi a trovarne nessuno, ti metterò in contatto con il mio rivenditore, credo spedisca online in caso di necessità!

    2. Buonasera, sono un giovane sarto e mi è stata regalata una singer 319m senza però alcun disco e libretto di istruzioni, potete aiutarmi? I dischi che trovo in internet sono tutti per modello 319w, sono uguali?? Lascio mio numero, scrivetemi su whatapp: Francesco 3482434834…. grazieeeeeee

  2. Ciao Lila, grazie per il consiglio. Sai questa mattina ho trovato un negoziante che aveva aghi di due misure 90 e 100, dice che chiedera al suo rappresentante altre misure. Qualora non riuscissi a trovare le altre misure ti chiederò il contatto del tuo rivenditore. Cara Lila ti volevo chiedere un consiglio una NECCHI BU primo modello Vittorio Necchi (VN)sul piano, in ottime condizioni per 70€ (solo TESTA) priva di motore o mobile è un prezzo caro? Ma una NECCHI BU che tipo di accessori porta in dotazione? Possiedi il manuale della BU? Ti ringrazio Ermete3

  3. Meno male che hai trovato gli aghi! Vedrai che arriveranno anche gli altri, con un po’ di pazienza! Per quel che riguarda la BU, una testa nuda è andata in asta su ebay pochi giorni fa per un euro, ora quelle che girano sono invece molto più alte…il prezzo è veramente una variabile assurda. In linea di massima sugli 80-100 euro dovrebbe essere possibile trovarla con mobile ed accessori, magari però non perfetta e forse non vicino… Ho il manuale del modello Nova, che ha alcune minime differenze. La BU aveva come accessori le placche aghi di ricambio, per cucitura diritta e rammendo, ed una serie di piedini. In effetti dovrei mettermi a scansionare un po’ dei miei manuali!

  4. Ciao Lila è possibile avere una copia del manuale Necchi BU Nova tramite e-mail, potrebbe essermi utile per la ricerca della mia prima NECCHI, dato che il tuo blog a colpito la mia curiosità per la Necchi. Sai ho visto su ebay un annuncio interessante, ma la distanza del luogo aumenta troppo la spesa. Ti ringrazio Ermete3

  5. Ciao a tutte mia mamma ha ricevuto in regalo una macchina per cucire 319M della singer e stiamo cercando il manuale d’istruzione qualcuno ci puo’ aiutare!
    Grazie a tutte

    1. Al momento conosco solo la scansione del manuale inglese, credo di aver postato il link ma non lo trovo… Appena ho un secondo lo collego meglio. Per quel che riguarda la macchina, mi raccomando gli aghi 😉

  6. Ciao Lila, purtroppo la negoziante, la quale un anno fa aveva chiesto al suo rappresentante degli aghi per la SINGER 319M e mi aveva procurato le misure 80, 90 e 100 della Schmetz, e venuta a mancare. Lei era un punto di riferimento del mondo SINGER nella mia città, ormai cancellato. Siccome, non ci sono altri negozianti disposti a chiedere questi aghi, puoi mandarmi il contatto del tuo rivenditore di aghi 206 X 13 marchiati Singer! Grazie Ermete3.

  7. Ciao Lila, ieri pomeriggio nuovi acquisti per la mia SINGER 319M. Ho trovato un negozio di macchine per cucire (PFAFF) e ho svuotato dal cassetto degli aghi il contenitore degli aghi 206X13 per un totale di sette cartine: (1 cartina di aghi Schmetz misura 80 – 2 cartine di aghi Schmetz misura 100 – 4 cartine di aghi Lammertz misura 90). Tutto per la cifra di €21 euro. Dato il prezzo ho preso tutto. Ho controllato anche la lunghezza fra gli aghi Schmetz e Lammertz ed è la stessa. Il negoziante ha chiamato un suo amico e mi ha detto che ci sono anche aghi del tipo (206X13) con punta arrotondata per tessuti sintetici, ti risulta. Grazie Ermete3.

  8. Ho una Singer 319M che avrebbe bisogno di una pulita. Non ho il manuale d’uso, qualcuno può aiutarmi? inoltre si è rotta la capsula che tiene la spoletta (spesso mi perde i punti, o meglio non riesco più a regolare bene e quindi se cucio mi vengono punti lenti sotto), sapete se si riesce a trovare ancora? grazie per l’aiuto. Non vorrei cambiaria perché era di mia madre e credo abbia ancora valore sul mercato, quindi perché sostituirla con qualcos’altro,ma così non mi cuce più bene.

    1. Non ho ancora trovato il manuale italiano della 319, c’è solo quello inglese. La prima domanda che le faccio è se gli aghi sono 126×13 altrimenti non cucirà mai bene. Le spolette sono quelle standard industriali

  9. Buona sera è da poco che ho la mia macchina cucire 360 m è qui in Sardegna non riesco a trovare gli aghi mi puoi aiutare per favore e soprattutto sono introvabili quelli da 100 ti prego non vedo l’ora di usarla devo fare dei lavori che le mie 3 macchine non fanno grazie mille. A scusa io ho una singer matricolare aa002713 tu volevo chiedere se fa il punto a zig zag

    1. Non so rispondere sulla Singer in base alla matricola. Io ho appena comprato una busta di 80 e di 90, ad 1 euro l’uno, ma non torno in negozio prima di fine maggio. La cosa più semplice potrebbe essere sentire il rappresentante Schmetz della Sardegna.

      1. Cara lilia qui in Sardegna sono sprovvisti ho tel a tanti ma tanti rivenditori ma mi dicono che sono fuori produzione quando io dico che non è così loro mi rispondono che è meglio fare la modifica sono disperata avere la macchina è non poterla usare è una tortura 😿grazie mille per avermi risposto sei molto gentile

        1. Ciao Lilia per la mia singer 306 m ho risolto ma grazie al tuo sito mi è presa la mania di macchine da cucire vecchie ora ho preso una stupenda Necchi nova bu a 20 euro non funzionava ma con molta pazienza e molto olio è ripartita solo che mi è stata venduta senza il morsetto ago sai per caso dove posso chiedere e dotata di piedini stupendi e mi dispiace vederla così ora sta lì inutilizzata grazie aspetto notizie

  10. Ciao Lilia per la mia singer 306 m ho risolto ma grazie al tuo sito mi è presa la mania di macchine da cucire vecchie ora ho preso una stupenda Necchi nova bu a 20 euro non funzionava ma con molta pazienza e molto olio è ripartita solo che mi è stata venduta senza il morsetto ago sai per caso dove posso chiedere e dotata di piedini stupendi e mi dispiace vederla così ora sta lì inutilizzata grazie aspetto notizie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *